Asili nido

I nidi d’infanzia hanno un’eminente finalità formativa sia nei confronti dei bambini (nella forma del sostegno alla crescita psicologica infantile e dello sviluppo delle potenzialità intellettuali e sociali), sia nei confronti delle famiglie alle quali offrono un servizio professionale di cura infantile e con le quali realizzano, in maniera condivisa, un progetto pedagogico per il bambino, impegnandosi altresì a costruire e diffondere una cultura dell’infanzia.
L’Asilo Nido offre ai bambini un luogo di socializzazione e di stimolo alle loro potenzialità affettive, sociali e cognitive contando su interventi educativi che sostengono l’espressione della loro iniziativa e creatività. L’Asilo Nido favorisce la continuità educativa con le famiglie e gli altri servizi rivolti all’infanzia.
L’attività settimanale è distribuita nell’arco di cinque o sei giorni settimanali con orari di apertura dalle 7.50 alle 15,45 salvo variazioni annuali. Esistono forme di prolungamento d’orario. L’ingresso è consentito fino alle ore 10.30. Nel mese di luglio è attivata la sezione estiva, con pre-iscrizione entro il mese di maggio, mentre l’ultima settimana di agosto è riservata alle educatrici per le attività di verifica e programmazione annuale.
Per i bambini accolti nel servizio nido è previsto un periodo di inserimento durante il quale i bambini possono contare sulla presenza di un adulto con cui hanno familiarità.
Durante il primo anno di vita del bambino viene mantenuta al nido la dieta prescritta dal pediatra, successivamente la dieta, segue quella prevista per le scuole materne e altri nidi, che, come previsto dalla normativa regionale, è redatta dall’ASL attraverso la fornitura di pasti in catering a mezzo di una ditta convenzionata e autorizzata. La struttura si adegua al rapporto numerico educatore/bambini stabilito dalla normativa regionale.
Il coordinamento del servizio è affidato a due figure principali: il coordinatore educativo che svolge funzioni di progettazione didattica, di formazione del personale e che effettua colloqui presso il nido su richiesta delle famiglie; Il coordinatore organizzativo che ha le seguenti funzioni: organizzazione dei servizi, gestione del personale, collaborazione con il coordinatore educativo per la realizzazione di progetti, per la promozione dei servizi esistenti e lo studio di servizi integrativi. A questa figura le famiglie si possono rivolgere anche per risolvere alcuni problemi che possono sorgere nel rapporto con i servizi. In particolare la cooperativa gestisce direttamente l’asilo nido L’Albero Azzuro. Gli asili palloncino blu e cappuccetto rosso sono gestiti parzialmente attraverso convenzioni con le rispettive Associazioni che ne detengono la gestione economica.